Diaro di un festival – la tua esperienza al Mediterraneo Video Festival

faviconRiceviamo e pubblichiamo le vostre esperienze al Mediterraneo Video Festival .

Inviateci le vostre impressioni sul festival a: segreteria@medvideofestival.net, 

grazie per il vostro contributo.

 TONY SHARGOOL ha scritto:

Settembre 2013 – MEDITERRANEO VIDEO FESTIVAL 

E’ stato  lusinghiero essere presente, in veste di giurato –  con  2  colleghi prestigiosi come il musicista  Jamal Ouassini   ed il maestro della fotografia    Alessandro Pesci – alla 16° edizione di questo  tenace e  poetico festival . Dico ‘tenace’ perché,  chi opera nel campo della cultura e del film indipendente,  sa bene quanta tenacia serva per  andare avanti   superando burocrazia e rivoluzioni amministrative locali  per  ben 16 anni…    in un paese dove la cultura non è un diritto.E dico   ‘poetico’   perché  tutto intorno a questo festival  esprime poesia;  dalla  bella  cornice del Cilento  alla selezione dei Film ed Eventi,  dettata solamente  da  valori  artistici  e  di merito. Sono quello che in ‘azienda  viene  definito  ‘un uomo di prodotto’ in quanto provengo dalla produzione  – E come responsabile di palinsesti musicali  – per diversi anni  ho avuto la fortuna di avere carta bianca.Ma carta bianca senza un pingue  budget  serve a ben poco ed ho imparato che  spesso il meglio dell’offerta non  viene da grandi budget ma dalla conoscenza delle produzioni disponibili sul mercato.  E quest’anno la direzione artistica del festival ha messo in  grande difficoltà la giuria,  scegliendo tutti film di qualità.’Nell’ edizione dedicata alla musica in transito, si spazia dalla classica al reggae, dalla popolare, al rom dal tango alla musica tradizionale iraniana … un caleidoscopio di scenari e suoni – che si è tradotto in tre giorni indimenticabili ed  un gran bel festival.

NICOLETTA NIGRO  ha scritto:

Grazie per le belle emozioni che ho vissuto durante il week end passato ad Agropoli. Il Festival, ricco di contenuti, spunti di riflessione e respiro internazionale, è un toccasana per quanti, con coerenza e passione, vogliono ancora credere che la cultura sia un valore assoluto. Ho molto apprezzato anche tutte le attività conviviali collegate: a tal proposito un vivo ringraziamento va alle famiglie che ci hanno accolto ed ospitato con affetto e generosità. Continua così, con l’entusiasmo e la voglia di trovare sempre nuove idee, nuovi spazi, nuovi stimoli… non ho intenzione di perdermi il Mediterraneo Film Festival 2014 per niente al mondo!

FRANCESCO  CERA  ha scritto:
Il Festival mi ha lasciato un ricordo veramente ricco di suggestioni legate alla musica popolare e alle persone che oggi ancora la amano e tengono a diffonderne la conoscenza. I valori umani, ancor più di quelli culturali, legati alla musica sono emersi da tutti i documentari con palpabile intensità e sorprendente varietà di temi. 

 

Send us your impressions of the festival: segreteria@medvideofestival.net
the pubblichremo on our official web-site news
thanks for your contribution.