Il Festival

Il Mediterraneo Video Festival è un concorso internazionale del cinema documentario.

E’ lo spazio dove si incontra e si confronta la cinematografia documentaristica internazionale, con particolare attenzione ad un cinema che riflette la diversità umana e la comprensione delle differenze, che promuove il rispetto delle identità dei luoghi e favorisce il dialogo interculturale. E’ il luogo che si apre alle produzioni indipendenti spesso invisibili, una  vetrina per autori, produttori e distributori. Nel corso degli anni il festival ha premiato ( tra gli altri) autori come: Fiorenzo Serra,  Claire Simon, Herz Frank, Abdellatif Ben Ammar, Norma Marcos, Anat Even, Antonietta De Lillo, Bruno Lauzi, Fernada Pivano, Matteo Garrone, Leonardo Di Costanzo, Giacomo Campiotti, Paolo Benvenuti, Mimmo Calopresti, Shirin Ebadi, Silvano Agosti, Mario Martone, Gillo Pontecorvo, Giuseppe Piccioni, Renzo Rosselini, Alberto Grifi, Roberto Perpignani, Gianfranco Rosi, Giulio Scarpati, Ugo Gregoretti, Marco Baliani.

Sul piano delle produzioni realizzate con il contributo di Cantieri Visivi

Terra dei segni di Antonello Carboni;

Una passione non trascurabile di Antonio Vladimir Marino;

Sandokan una storia di camorra di Sergio Spina.

Medcinelab 

medcinelabIl festival ha avviato dei laboratori diretti alle scuole Medcinelab. L’attività promuove, in sinergia con programmi didattici, rassegne, corsi sul cinema documentario. L’obiettivo del progetto è quello di ribaltare il ruolo dello studente da fruitore passivo a parte attiva nella realizzazione del messaggio e del linguaggio audiovisivo che sia in grado di leggere e di indagare la realtà. I laboratori sono divisi in due parti teorica e pratica e hanno ottenuto nel corso degli anni grande successo. Le opere realizzate nel corso del laboratorio sono state e saranno presentate al Mediterraneo Video Festival nella sezione educational training. 

Tra le esperienze realizzate:

 

La Ballata della Carusella (Ita, 2008), Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci  di Vallo della Lucania (SA), sulla biodiversità nel Parco Nazionale del Cilento.

Residenze (Ita, 2008), Liceo Scientifico G.B. Piranesi di Capaccio (SA) sulle architetture del mondo rurale e sugli aspetti socio-economici relativi agricoltura nella Piana del  Sele

Frammenti (Ita, 2007) Castellabate, diretto da Leonardo Di Costanzo.

L’Associazione

MEDFEST Onlus è un’associazione culturale impegnata da anni nella promozione di una cultura delle differenze e della coesione pacifica tra i popoli, che coinvolge a livello internazionale registi, intellettuali, rappresentanti di istituzioni, media e opinione pubblica, attraverso il linguaggio della cinematografia documentaristica. E’ membro del CICT (Consiglio Internazionale Cinema e Televisione) dell’UNESCO; si pone l’obiettivo di approfondire i rapporti tra l’ambiente mediterraneo e il “cinema del reale” che ha difficoltà di distribuzione. Inoltre l’Associazione è impegnata in attività di formazione attraverso stages di cinematografia documentaristica e piccole produzioni che puntano al recupero della cultura immateriale del territorio regionale.

Attività Principali

2012 Venezia – Centro Culturale Candiani “Il paesaggio delle Identità“;

2011 Agropoli (SA) – Panorama sud Cinema – 150° anniversario dell’Unità d’Italia;

2002/c.a. – Cantieri Visivi  (Agenzia del cinema del Cilento);

1998/c.a. – Mediterraneo Video Festival,  festival  internazionale  del cinema documentario sul “paesaggio culturale” mediterraneo;

2007 Roma – Teatro Palladium “Dieci anni di festival in Mostra“;

2007 Castellabate (SA) “Filmare Il Territorio” workshop a cura di Leonardo Di Costanzo;

2007/2012 – Archivio delle Culture Mediterranee;

2006 Roma – Libreria del Cinema – “Rassegna Doc. Italia“; 

2006 Malta, Tunisia, Sicilia – Zingara – Festival Itinerante del mediterraneo;

2002 Roma – Lo sguardo delle donne;

2002 Napoli – Maschio Angioino – Viaggi fuori dai paraggi;

2001 Certosa di Padula (SA) – Scuola Internazionale di Cinematografia Robert Flaherty;

2000 Salerno – Sponda Sud Festival;

2000 Rodi – Forum internazionale della cultura e della pace.

Riconoscimenti

premio 2004

1999 Belgrado – Belgrado Film Festival – Premio al miglior festival;

2001 Velia (SA) – MVF – Premio CICT UNESCO;

2004 Lecce – Festival del Cinema del Reale – Premio al miglior festival;

2009 Agropoli (SA) – MVF – Premio Consiglio d’Europa (a Maria Grazia Caso, presidente ass.ne MedFest – MVF)

2017 Tangeri ( Marocco) Attestato al  Cap Spartel Film Festival

Collaborazioni

Forum Internazionale delle Donne, Officina Donne a Colori, Assafat, Jaima Saharawi, Associazione Giuseppe De Santis, Centro Dionysia, Lo sguardo di Handala, Apollo 11, Fondazione Youssou N’Dour, Cineteca di Bologna, Fondazione Roberto Rossellini, Archivio del Movimento Operaio, Rai, Cineteca Nazionale, Associazione DOC IT, Fondazione Don Luigi Di Liegro, Soleterre Onlus, LegaNavale, Fondazione Antonello Branca, Film Commission Regione Campania, Centro Culturale Candiani, Fispmed, Faito Doc Festival, Italian Doc, Cinema del Reale, Religion Today, Festambiente, Dante Alighieri Tangeri,Uninettuno Università Telematica